Ci Sta Provando? Flirt e Attrazione

Ci Sta Provando? Flirt e Attrazione

Indicatori Comportamentali nella Scelta del Partner e nello Sviluppo di una Relazione di Coppia

 

Non è sempre facile comprendere quando una persona è attratta da un’altra date le complesse influenze culturali e la frequente interferenza di inibizioni sociali che regolano l’espressione dei nostri comportamenti.

Gli studi psicologici confermano alcune evidenze emerse dall’osservazione empirica e dagli studi etnografici. Nello stesso tempo, le osservazioni inidipendenti di diversi ricercatori convergono su alcuni indicatori.

In una recente metanalisi di 309 studi scientifici pubblicata su Psychological Bulletin, Montoya e colleghi hanno rivalutato alcune conclusioni raggiunte in precedenza. In particolare, i ricercatori dell’Università di Alberta, hanno identificato i comportamenti principali che tutti noi mettiamo in atto quando siamo attratti da qualcuno e vogliamo creare un legame intimo. Tra i segnali che indicano l’attrazione verso un’altra persona ci sono:

  • cercare la vicinanza fisica, cercare il contatto,
  • mimare i comportamenti (mimicry),
  • l’avviare e mantenere la conversazione,
  • cercare un contatto visivo, guardare dritto negli occhi,
  • annuire, esprimere approvazione,
  • sorridere e ridere.

Altri comportamenti, legati all’immaginario occidentale, come scuotere i capelli, inclinare la testa o protendersi verso l’altra persona non sono invece, a differenza di ciò che forse ci si potrebbe pensare, comportamenti correlati all’attrazione.

 

Come Interpretare i Segnali

 

I comportamenti indiretti associati all’attrazione, come mantenere il contatto visivo, mimare i gesti, ridere, secondo questo studio sarebbero dei buoni indicatori di uno sviluppo successivo della relazione. Invece, altri comportamenti diretti, come cercare la vicinanza fisica o avviare e mantenere la conversazione, sarebbero maggiormente collegati ad una valutazione positiva dell’altro, un atteggiamento consapevole che emerge anche ai questionari self-report.

In questa ricerca inoltre, è stato messo in evidenza che uomini e donne, in tutte le culture, usano comportamenti simili e con la stessa frequenza per manifestare il loro interesse ad un potenziale partner. Questo dato, che deriva sopratutto dall’analisi del comportamento non verbale, suggerisce che le differenze nel comportamento legato al ruolo e al genere siano soggetti a successivi condizionamenti culturali.

 

 

Bibliografia

Montoya, R. M., Kershaw, C., & Prosser, J. L. (2018). A meta-analytic investigation of the relation between interpersonal attraction and enacted behavior. Psychological Bulletin, 144(7), 673-709.

 

 

2018-09-09T10:09:55+00:00 09 settembre 2018|TERAPIA DI COPPIA|