Psicoterapia della Dipendenza da Internet

Psicoterapia della Dipendenza da Internet

La dipendenza da Internet è una forma di dipendenza abbastanza conosciuta e su cui sono in corso diverse ricerche.
La dipendenza da Internet (Internet Adddiction) solitamante riguarda giovani e adulti che trovano nella rete una forma di appagamento totale.
Il Web ha consentito di accorciare notevolmente i tempi di attesa tra l’espressione di un desiderio e la sua soddisfazione, attraverso la possibilità di ricevere risposte quasi immediate alla proprie richieste. L’uso degli smartphone ha inoltre esteso la portata del fenomeno a diversi luoghi, momenti e contesti.
I meccanismi alla base della dipendenza sono si orientano verso alcune attività preferite sul web. Si parla pertanto di dipendenza da: Sesso Virtuale o Cybersex, da gioco nelle varianti di Gambling o Gioco d’Azzardo opppure nella variante Playing Addiction e Video Game Addiction, esistono dipendenze da Chat Room (Chat Addiction), e da incontri organizzati sulla rete; la dipendenza da Social Network come per esempio quella da Facebook che ha spesso avuto eco sui notiziari. Esiste una dipendenza da ricerca di notizie e una da acquisto e vendita di beni di consumo: la Shopping Addiction On-Line. Tutte queste dipendenze hanno spesso in comune le modalità e la quantità di tempo in cui le persone si impegnano nella rete trascurando le loro attività “Off-Line”.
Chiaramente le richieste che vengono affidate alla rete rientrano pienamente nelle comuni attività umane: sesso, gioco, conoscenza, relazioni, ricerca di beni ecc..
Normalmente queste attività vengono svolte attraverso compiti complessi che comportano un enorme numero di fallimenti e la necessità di diversificare molti tentativi prima di arrivare ad una soddisfazione spesso parziale. Attraverso il web è possibile meccanizzare alcuni bisogni, controllarli, ripere, affrontare alcune ansie e paure di base della personalità.
Internet diventa fonte di dipendenza perchè riduce il numero di tentativi e fallimenti, riduce lo sforzo necessario e attraverso operazioni molto più semplici consente una soddisfazione parziale ma in tempi più rapidi, proporzionalmente alla meta cui si ambisce.
Internet si sostituisce in parte alla società tradizionale (poichè fa parte anchesso della realtà) e virtualmente consente una vita parallela in cui le possibilità sono spesso maggiori di quelle che si incontrano con fatica nel mondo. Perciò l’uso del web può rappresentare sia una risorsa sia un pericolo. Nella rete possiamo affrontare alcune difficoltà, ma anche evitare delle paure evolutive, perciò rimanere bloccati in un vicolo cieco.
Con il tempo le attività su internet tendono a diventare stereotipate, spesso viene perduta molta capacità di interagire con l’ambiente producendo soluzioni nuove e creative per risolvere le proprie difficoltà personali.
Questa forma di sostituzione può con il tempo diventare dannosa e deviare completamente la persona dai propri obiettivi esistenziali oltre che dalle proprie responsabilità.
Per questa ragione è necessaria una rielaborazione psicologica dei propri vissuti, e la ripresa di un percorso di sviluppo della persona che si è fermato.
Rinunciare a questo tipo di dipendenze può essere difficile pertanto è sempre raccomandato un impegno in un percorso psicologico continuativo.

2018-05-28T18:16:09+00:00 19 aprile 2018|ADOLESCENZA, PSICOANALISI CONTEMPORANEA|